A non imbriacarsi, se ben bevesse tutto il giorno vino purissimo, e grande: e Ŕ cosa ottima per coloro che hanno la testa debile, e a chi ha da essere a pasti, o conviti, ove convenga bevere pi¨ forti di vini.

Primamente, avanti che uno mangi, e che si metta a tavola, per un quarto d'hora innanzi mangiare pigli due, o tre mandorle d'ossa di persiche, o altre mandole amare communi: poi beva un mezzo bicchieri, o meno d'olio d'oliva, ovver di mandorle dolci, e poi mangi quanto vuole, e beva a suo piacere che non si potrÓ imbriacare. Et se poi che ha mangiato si sentisse molto gravato della testa, e di stomaco, beva un poco di suco di cavoli, o verze, con un poco di zuccaro, se ve lo vuol mettere, e starÓ benissimo, come se non avesse bevuto nulla, secreto per il quale molti si hanno ben confermato l'honore, e la sanitÓ.


Torna all'indice


Questa pagina è stata curata da Marco Moraccini, con la collaborazione di sua moglie Anna Satti e della figlia Serena Eva


Questo è il nostro indirizzo e-mail: moraccini@tin.it


Visitate il nostro sito: WWW.MORACCINI.IT